Grafica Life Style

Lettera a Babbo Natale

lettera babbo natale


IMG_6738.PNGRicordo ancora come fosse ieri l’ ultima volta che ti ho scritto una lettera, di tempo ne è passato.Oggi sono un pò più alta, ho qualche rughetta qua e là, ma la cosa più pazzesca è che sono diventata mamma di un bimbo meraviglioso… eh si … se ci penso fa strano anche a me. Caro BABBO NATALE…Devi sapere che  l’ altro giorno, parlavamo proprio di te. Insieme al mio pupetto ti abbiamo scritto una letterina… beh in verità l’ ho scritta io, ma seguendo per filo e per segno tutto ciò che Riccardo mi dettava. Lui ama profondamente  ascoltare le storie, è un bimbo allegro e curioso  e gli piace il Natale tanto quanto me. Così, gli ho raccontato di quando anche io,  piccina come lui, aspettavo questo periodo dell’ anno con grande entusiasmo ed eccitazione.

Come tutti i bambini preparavo la letterina di Natale con la mia mamma lasciandola sempre al solito posto, sotto l’ alberello. Quando il giorno dopo, magicamente non la trovavo più,  sapevo che qualche elfetto era passato a prenderla durante la notte e che presto l’ avresti letta insieme ad altre 1000 letterine dei bimbi di tutto il mondo. Non sono stata mai particolarmente capricciosa, ed in linea di massima mi ritengo una personcina a modo, onesta e sincera. Ho molti difetti, ma in fondo ho un animo buono.

IMG_6739.PNGPer questo sono qui, caro Babbo Natale. Perché vorrei chiederti alcune cosette che in giro si fa veramente fatica a trovare. Ti avverto che la lista è un pò lunga, ma sono certa che anche in questo caso, saprai accontentarmi. Innanzi tutto, mi piacerebbe un abbonamento illimitato con la salute: mi servirebbe  per avere la certezza di poter vedere mio figlio crescere e diventare grande. Non dimenticare di portarmi uno zaino pieno di coraggio, in questo modo affronterò ben attrezzata i problemi che comunque incontrerò durante il  mio cammino. Se possibile, aggiungerei un kit di  abbracci di mio marito per tutte le volte in cui ne avrò più bisogno. Una buona dose di pazienza è sempre bene accetta e giornate più lunghe per potermi godere tutti quei momenti di pura felicità che alle volte mi sembrano così fugaci …

Appunti 3, pagina 46.png

Fai in modo che il mio bimbo non smetta mai di chiedermi il bacio della buona notte e di pronunciare la parola “mamma”, sempre con la stessa infinita dolcezza … ma dammi anche la forza di lasciarlo andare quando sarà il momento, insieme ad  un telescopio di ultima generazione, per osservarlo e non perderlo mai di vista anche se lontanissimo. Donami la memoria di un elefante, per avere sempre ben in mente tutti i momenti belli che la vita mi ha regalato e che continuerà a fare, in modo che io possa riviverli ogni volta che il mio cuore ne sentirà nostalgia…

img_6741

Aggiungi anche qualche boccetta di profumo di coccole e talco e  una scatola piena zeppa di sorrisi, per quando mi capiterà di essere triste e malinconica. Mi servirebbero , ora che ci penso, anche delle  scarpe, comode e resistenti per fare strada, tanta strada e mentre che ci sei, portane un paio anche per mio marito.In sua compagnia,  si viaggia meglio verso questo lungo percorso che è la vita.

Ed infine, caro Babbo Natale, mi servirebbe dare una bella revisione a quel paio d’ali che come ben sai, un tempo, i miei genitori hanno donato a me, perché, quando sarà il momento, mi piacerebbe tanto farle indossare a mio figlio, affinché lui possa spiccare il volo per raggiungere tutti i suoi sogni e tornare dalla sua mamma le volte che vorrà, anche solo per un piccolo dolce bacio d’amore.

img_6743

 

 


5 Comments
Previous Post
dicembre 14, 2016
Next Post
dicembre 14, 2016

5 Comments

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Related Posts