Travel

Vacanza in Salento: spiagge e luoghi da sogno

mare-salenti-sanfoca


La seconda parte della mia vacanza in Puglia comincia da Torre dell’ Orso

è qui che abbiamo deciso di soggiornare scegliendola come base strategica per i nostri spostamenti. Se vi siete persi la prima parte del mio viaggio in puglia, cliccate quì. Torre dell’ Orso è una piccola località balneare in provincia di Lecce. Sia in paese che nel suo circondario, ci sono tantissime strutture pronte ad ospitare chiunque voglia trascorrere una bella vacanza nel sud del salento.

La spiaggia è di un color argento cangiante ed il mare ha infinite  sfumature turchesi, caratterizzata dalla presenza di due faraglioni, noti come Le due sorelleConsiderando la confusione del periodo, unita alla nostra voglia di tranquillità ed i pochi giorni a disposizione, abbiamo vissuto Torre dell’ Orso più la sera.

Torre dell’ Orso by night

Vi consiglio con tutto il cuore, un ristorante meraviglioso situato al centro del paesino che funge anche da Albergo, sto parlando dell’ Hotel Belvedere.

cena-hotel-belvedere

burrata-cena

Non vi dico le leccornie che ci hanno servito. Quella sera, abbiamo pasteggiato con dell’ ottimo vino pugliese. Pesce freschissimo, burrata e capocollo che se ancora ci penso mi viene l’ acquolina in bocca e porzioni abbondanti Una struttura dal’ architettura ultra moderna, l’ Hotel Belvedere è collocato a picco sul mare di fronte alla torre antica. Per chi predilige fare una vacanza rilassante e con ogni tipo comfort questa è senza dubbio la location perfetta.

Se invece preferite un’ ambiente più gipsy e meno formale, con tanta musica e lucine sugli alberi, andate alla CASACCIA.  Questo è il locale perfetto dove trascorrere una serata easy tra amici bevendo una buonissima birra artigianale.

La perla dello Ionio: Gallipoli

gallipoli-vista-panoramaNei primi tre giorni della nostra vacanza in Salento, siamo stati accolti da una tramontana pazzesca. Per fortuna, al Borgo Sentinella, la masseria che ci ha ospitato, c’era anche una bellissima piscina. Ottimo diversivo alla spiaggia. Ma ovviamente la voglia di scoprire certi luoghi del Salento era tale da sfidare qualunque intemperie.

Così, nel giorno più ventoso della storia di tutti i tempi, ahahah, siamo partiti per fare un giro a Gallipoli. Ci abbiamo messo circa un’ oretta buona per arrivare a destinazione. Gallipoli si trova sul versante Ionico. gallipoli-fattoconilcuore

Una volta parcheggiata la macchina e sopratutto dopo aver  parato bene le orecchie con un foulard, ci siamo diretti verso il borgo antico. Il nome stesso dice tutto: Kalè pólis ovvero Città bella. Gallipoli fu fondata dai greci, conquistata dai romani, invasa dai barbari e dominata dai bizantini. Nel corso dei secoli venne distrutta, riedifica e potenziata. Grazie a tutte queste influenze culturali e al suo porto, Gallipoli oggi è una città ricca di storia, bellezza e turismo. Sono sicura che vi innamorerete di certi scorci, del suo paesaggio, delle viuzze del borgo antico e dei negozietti artigianali da urlo presenti in ogni dove. Ho comprato dei sandali fatti a mano che nonostante lo loro semplicità sono di una bellezza pazzesca.

galleria-centro-storico-gallipoli

Mentre camminavo mi sono imbattuta in una stramberia che mi ha fatto spalancare gli occhi lasciandomi senza parole

Non appena Riccardo ha visto questo negozio, mi ha detto: “Mamma, questa è la casa di Babbo Natale al mare! “

Ebbene si. Se anche ad Agosto andrete a Gallipoli troverete questo originalissimo negozio natalizio che vi lascerà a bocca aperta. Babbo Natale purtroppo non lo abbiamo incontrato, sicuramente era a fare windsurf, dato il venticello che soffiava, ma abbiamo visto la sua casetta piena di giochi e la sedia sulla quale si rilassa alla sera quando legge le letterine di tutti i bimbi del mondo. Se avete figli a seguito, passate da qui e sarà magia pura.gallipoli-babbo-natale

Nel pomeriggio il vento si è calmato leggermente e così abbiamo deciso di trascorrere qualche ora al mare. Siamo andati al Baia Verde, un lido ben attrezzato a circa un chilometro e mezzo dal centro. Gallipoli offre lunghe ed ampie spiagge di sabbia finissima intervallate da scogliere ed un mare limpido. Questa zona del salento è molto gettonata, pertanto la confusione  è all’ ordine del giorno. Personalmente prediligo spiagge più piccole e meno caotiche.

Kalé Cora è un lido meraviglioso di San Foca

di cui ci siamo perdutamente innamorati e che considero come la più bella spiaggia della mia visita in Salento. Bandiera Blu 2010, il Kalé Cora si trova tra San Foca e S.Cataldo a pochi chilometri dalla riserva naturale le Cesine.

kalecora-lidofamiglia-salenti-mareAd accoglierci, uno staff composto da ragazzi giovani e alla mano che per darci il benvenuto ci hanno subito offerto un buon caffè alla salentina. Tranquillità, relax, comfort ed un mare a cui avrò scattato mille foto e dove abbiamo fatto tanti di quei bagni da perderne il conto. Inutile dirvi quanto si è potuto divertire Riccardo che insieme al papà e alla GoPro è riuscito a fare riprese sott’ acqua manco fosse un professionista ahahahah.

mare-salenti-sanfoca

Dulcis in fundo: La grotta della Poesia, il luogo più evocativo e mistico della vacanzavacanza salento

Questo luogo per me è stata una scoperta incredibile. Dopo la nostra bellissima giornata in spiaggia, sulla strada del ritorno al tramonto, ci siamo fermati a Roca Vecchia, alla Grotta della Poesia. La bellezza naturale si somma al suo fascino incantevole. É senza dubbio il posto più suggestivo della vacanza. La Grotta della Poesia situata tra San Foca e Torre dell’ Orso, è stata riconosciuta tra le dieci piscine naturali più belle al mondo.

Si narra che una bellissima principessa amasse fare il bagno nelle acque salutifere della grotta; la sua bellezza era così folgorante che ben presto la notizia si diffuse in tutta la Puglia.  Fu così che  schiere di  poeti  provenienti  da  tutto  il  Sud dell’Italia si riunivano in quel luogo per comporre  versi ispirati alla sua bellezza:  chi  scrisse delle ninfe, chi delle principesse orientali, chi delle regine del nord, e la fama durò tanto a lungo che ancora oggi questo luogo è conosciuto come la Grotta della Poesia.

roca-vecchia-salento

In realtà le grotte sono due, la poesia piccola e la poesia grande e sono collegate tra loro. Anticamente erano prive d’ acqua e pertanto sede di insediamenti umani. Successivamente sono diventate le piscine meravigliose che oggi possiamo ammirare. La grotta della poesia, ogni anno viene presa d’ assalto da migliaia di turisti e salentini, molti dei quali si sbizzarriscono con tuffi spettacolari seguiti da una serie di applausi da parte di chi si gode lo spettacolo.

Sarei voluta andare a Punta Prosciutto

per lasciarmi conquistare dalla natura incontaminata delle sue bianche spiagge e dal mare caraibico che in tantissimi le invidiano. Ma purtroppo il giorno in cui avevamo deciso di spostarci verso Porto Cesareo, sono stata colpita da un blocco intestinale così fastidioso da provocarmi anche la febbre. In puglia siamo stati benissimo, abbiamo mangiato alla grande e ci siamo goduti giornate di mare fino al tramonto.

 

Ho visitato luoghi incantevoli, evocativi, dove il paesaggio si mescola perfettamente alla storia e all’ arte. Scenari  che mi hanno regalato tante emozioni che conserverò nella memoria e nel cuore.Concludo con questo breve video amatoriale.  Stiamo imparando ad usare la GoPro, Riccardo compreso. Salento… non ti dico addio ma solo arrivederci.

 

 

 


2 Comments
Previous Post
agosto 2, 2017
Next Post
agosto 2, 2017

2 Comments

  • La Frack

    Mamma Cla, ma sei stata in paradiso!!! Le foto sono davvero stupende… e il video? Stupendooooooo, chissà cosa combineremo a settembreee, non vedo l’ora <3

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.