Handmade Tutorial

I CACTUS NELL’ HANDMADE


BREVE STORIA TRISTE: C’ ERA UNA VOLTA UNA PIANTA…POI LA REGALARONO A ME! fine

Appunti 4, pagina 23

Ebbene si! Riesco a fare tante cose, ma non parlatemi di piante perché con me, rischiano di passare a miglior vita nel giro di qualche giorno! Non molto tempo fa, proprio su INSTAGRAM, postai questa divertente vignetta! Noi donne abbiamo davvero tante qualità, riusciamo a fare anche tre cose contemporaneamente, ma in quanto a piante, quelle con il cosiddetto “pollice verde”sono una categoria eletta! Amo quei meravigliosi terrazzi ben curati che pullulano di vegetazione e piante rigogliose ma, nonostante  abbia provato diverse volte a dare un tocco di verde al mio terrazzo o ad un’ angolo della mia casa… purtroppo ahimè andava a finire sempre male! Poi ho risolto il problema utilizzando  proprio le piante grasse e alcuni cespuglietti finti da mettere sui vasi, in questo modo anche il mio terrazzo ha finalmente avuto quel tocco di verde che tanto desideravo.

Le piante grasse, sono molto in voga! Sono belle da vedere, danno un tocco di colore alle abitazioni accostandosi perfettamente allo stile nordico ed in più, aspetto fondamentale,  hanno bisogno di pochissime cure, pertanto adatte a tutte coloro che come me non hanno un buon rapporto con il giardinaggio in genere. Anche se per mesi non gli fai vedere nemmeno una goccia d’ acqua, loro, non muoiono! Le mie in particolare, sfiorano l’ immortalità, perché credetemi se vi dico che  l’ acqua la ricevono forse due o tre volte l’ anno e nonostante tutto, sono ancora vive! Qualche giorno fa, tra un lavoro di grafica e l’ altro, mi sono ricordata della loro esistenza e così, mentre gli offrivo un meritato bicchiere d’ acqua, ho pensato a questo post! Nell’ immaginario di molti, quando si dice PIANTA GRASSA, la prima cosa che viene alla mente è un cactus. Ne esistono tantissime specie e dimensioni e tra le  tendenze dell’home decor di questo 2017  arriva proprio lui, il cactus, ma non tutti gradiscono avere piante vere nella propria casa, sopratutto se poi ci sono bambini nei paraggi, non preoccupatevi, perché con l’ ausilio della creatività ci sono altri modi per cavalcare questa tendenza e qui sotto ve ne mostro alcuni esempi, molti dei quali potreste riuscire a realizzare voi stesse.

 

Potreste iniziare con dei cuscini da mettere sul divano o dei quadretti realizzati con la tecnica dello STRING ART, ovvero creare piccole opere  di design utilizzando semplicemente dei chiodi e dei fili di cotone. (Di questa tecnica sicuramente ne parleremo ancora). Cosa ne pensate delle sculture in fil di ferro? Io le trovo meravigliose, ideali per chi ama lo stile minimalista e moderno.

Esistono tantissimi modi per creare anche delle piccole piantine da esposizione, c’ è chi dipinge dei sassi e chi, sferruzzando all’ uncinetto è in grado di realizzare dei cactus talmente belli da sembrare veri. Laddove l’ oggettistica non fosse abbastanza per le vostre esigenze, potreste perfino pensare di decorare una parete di casa dando a questo punto un carattere originale ed esotico alla vostra stanza.

pareti-decorate-cactus-stencil

E se siete in piena estate e volete organizzare una festa in giardino? Sia per grandi che per piccini, il cactus si presta tantissimo come elemento decorativo per festoni, palloncini ed elementi decorativi per i vostri stuzzichini. Sul web non farete fatica a  trovere idee e tutorial su come realizzare quello che più vi piace.

TUTORIAL 3D PAPER CACTUS

Ma adesso veniamo a noi… perché tutte queste meravigliose immagini che vi ho mostrato e che ho preso da PINTEREST, mi hanno talmente ispirata che non ho saputo frenare la mia creatività. Pertanto mi sono ingegnata e ho creato dei piccoli PAPER-CACTUS in formato 3D, realizzando  degli sfondi decorativi aggiungendo la sagoma della pianta. Seguite il photo-tutorial e se vorrete riprodurli anche voi vi basterà scaricare i pdf cliccando QUì e QUì

OCCORRENTE: Cartoncino stampato, stuzzicadenti, vasetto , imbottitura  e ovviamente forbici e colla a caldo.

Innanzi tutto prendete il cartoncino e stampate i  due file in pdf su ciascuna delle sue  facce in questo modo, da un lato avrete sia lo sfondo che le sagome del cactus, nell’ altro solamente lo sfondo a pois.  Una volta fatto questo, possiamo ritagliare tutti i nostri elementi.

paper cactuscactus paperMettete da parte la sagoma del cactus e piegate per il lungo tutti gli altri sei elementi, come vedete dalle foto, sono tre coppie di misure differenti che andremo ad attaccare sul davanti e sul dietro del nostro cactus, utilizzando come al solito la colla a caldo. Infine, spezziamo il nostro stuzzicadenti della stessa altezza del vasetto e incolliamolo alla base del nostro cactus, dopodiché concludiamo il lavoro arrotolando intorno allo stuzzicadenti un pò d’imbottitura e inseriamo il cactus nel vasetto. Il nostro 3D PAPER CACTUS è pronto!

cactus tutorial .jpgSpero che questa idea vi sia piaciuta, io mi sono sbizzarrita a creare tutti questi mini cactus 3D, realizzarli è un gioco da ragazzi e saranno bellissimi posizionati in fila su di una mensola oppure in qualche angolino su di un mobile vicino ad una bella foto. Se preferite la fantasia zigzag, allora cliccate QUì e pure QUì

paper cactuscactus paper19055081_10211663878185165_7008133904142881395_o

La realizzazione grafica di questo progetto è opera di Fattoconilcuore® . Vi ricordo che potrete utilizzarle solo ed esclusivamente per uso personale e non commerciale.

 

 

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva


No Comments
Previous Post
giugno 13, 2017
Next Post
giugno 13, 2017

Comments are closed.

Related Posts